Nepitelle

Immagine

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 350gr. di farina,
  • 3 uova,
  • 100gr di ricotta,
  • 100gr. di uva passa,
  • 50gr. di strutto,
  • 30gr. di zucchero a velo,
  • 30gr. di zucchero semolato,
  • scorza di mezzo limone e di mezza arancia grattugiata,
  • un cucchiaio di brandy,
  • un pizzico di sale

Procedura

In una terrina mettete la ricotta e un cucchiaio di zucchero; lavorate per alcuni minuti con un cucchiaio di legno. Unitevi l’uva passa privata dei semi e tritata, la scorza grattugiata del limone e dell’arancia, solo la parte gialla, e il brandy; mescolate, amalgamando bene gli ingredienti.
Versate a fontana la farina sul tavolo di cucina e nel centro mettete 2 uova, lo zucchero semolato e sbattetele con una forchetta. Impastate con le dita, mescolando progressivamente la farina alle uova, e poi lavorate con le mani per circa 30 minuti.
Stendete la pasta con il matterello in due sfoglie sottili; spalmatele con un uovo sbattuto e mescolato con un cucchiaino d’acqua.
Aiutandovi con una tasca da pasticceria distribuite, a distanza di 3cm l’uno dall’altro, tanti mucchietti di ripieno.
Sovrapponete la seconda sfoglia e premete negli spazi vuoti con la punta delle dita, così da unirla alla prima sfoglia.
Con il tagliapasta a rotella ricavatane dei quadrati e, a mano a mano che li preparate, allineate sulla placca del forno unta d’olio e cospargeteli di strutto.
Mettete in forno caldo e cocete per circa 40 minuti a calore moderato (200°C). Togliete le nepitelle dal forno quando diventeranno dorate e spolverizzate di zucchero a velo.

Ciambelline con uva passa

Immagine

Le “cullurelle ccu ppassule”, dette tipicamente Ciambelline con uva passa, sono dei dolci tipici calabresi che si preparano per Pasqua assieme ai “pisaturi” e alle “cullure”.

Ingredienti

  • 1,5 Kg di fior di farina
  • 300 gr. di strutto
  • un bicchiere di olio di oliva
  • 3 dadi di lievito di birra
  • 4 o 5 uova
  • tre cucchiaini di semi di anice
  • un pizzico di sale

Per farcire: due chili e mezzo di uva sultanina.

Procedura

Tre o quattro giorni prima metti a bagno l’uva passa in abbondante acqua tiepida. Dopo alcune ore lavala ripetutamente, sino ad eliminare ogni traccia di terra.
Ricopri una larga cesta di vimini con un panno bianco e disponici l’uva ben scolata. Lasciala così asciugare al sole per i giorni seguenti, girandola di tanto in tanto delicatamente. Sarà pronta per questo uso, quando non sarà più umida, senza tuttavia essere troppo secca.
Solo allora puoi procedere a preparare le “cullurelle”, formando sull’asse di legno la fontana con la farina e spargendovi sopra un pugnetto di sale e non molti semi di anice.

Sciogli poi il ivevito di birra in una tazzina di acqua calda e versali sulla farina insieme allo strutto e ad un uovo. Comincia ad amalgamare gli ingredienti, unendo via via le altre uova. Non si può essere molto precisi sul loro numero, sia perchè esse non sono uguali, sia perchè dipende dall’assorbimento della farina stessa: ci si regola in base al colore dell’impasto e dalla su consistenza, che dovrà essere omogenea, elastica e tale che si possa lavorare a macchina con facilità. Il numero delle uova indicato fra gli ingredienti può quindi diminuire o aumentare.

Amalgama bene gli ingredienti detti  e lavora energicamente la pasta, poi aiutandoti con la macchina per pasta a mano, regolata sul n°5, ricavane delle strisce lunghe 35-40 cm. e larghe 15 cm. circa.

Ricoprirai di uva passa la parte centrale di ogni striscia, ne unirai i bordi bagnandoli con poca acqua e richiuderai in forma circolare il lungo rotolo farcito, dopoo averne inciso le due estremità, per chiuderle intrecciandole fra loro.

Sistema le “cullurelle” ottenute su un panno leggermente infarinato e ben distanti fra loro. Lasciale lievitare per almeno due ore, dopo le quali le metterai sulla placca del forno, unta di olio e infarinata. Spennellale con uova sbattute e infornale a 200°, lasciandole cuocere sinchè prenderanno un bel colore dorato.

 

Il cedro, un insalata a tutti i costi (mille modi per)

Questa è una raccolta di insalate semplicissime e semplici, veloci da preparare, buone da gustare, e soprattutto salutari, grazie alle proprietà benefiche del cedro.
Abbiamo selezionato diversi abbinamenti, sarà facile trovare quella che ti piacerà.
Queste insalate fresche e un pò pungenti possono essere abbinate con un vino frizzante o un prosecco.

Insalata di cedri dolce (ricetta antica)
Insalata di cedri
Insalata di cedro e arancia rossa
Insalata di cedro e olive nere
Insalata di cedro e finocchi
Insalata con Cedro, Arancia, Melograno e Pistacchi
Insalata di spinacini con cedro
Insalata di cedro con cipollotto
Insalata di cedro con il tonno
Insalata di Gamberi, Cedro e Olive tostate
Insalata di gamberi e pere, salsa al cedro e noci
Insalata di cedro con tapenade aromatica
Insalata di cavolo con cedro e uva passa

 

Insalata di cedri dolce (ricetta antica)

Ingredienti:

  • Cedro
  • olio (extra vergine) di oliva
  • zucchero

Tagliare a fettine il cedro e condirlo con olio e zucchero.

 

Insalata di cedri

Ingredienti:

  • Cedri,
  • Olio (extra vergine) di oliva,
  • sale,
  • Pepe nero

Sbucciare i cedri, tagliare a fette condire con l’olio sale e pepe nero.

 

Insalata di cedro e arancia rossa

Ingredienti:

  • un cedro,
  • un’arancia rossa,
  • una cipolletta a gambo,
  • peperoncino,
  • sale (grosso),
  • prezzemolo.

Sbucciate e tagliate il cedro a fettine, tagliate a rotelle l’arancia e aggiungetela assieme alla cipollina tagliata sottile e ad un pizzico di peperoncino. Condite con sale, olio e un po’ di prezzemolo.

 

Insalata di cedro e olive nere

Ingredienti:

  • 1 cedro,
  • basilico,
  • prezzemolo,
  • 1 cipollina fresca,
  • olive nere denocciolate, (o crema alle olive nere)
  • origano secco,
  • sale,
  • pepe,
  • olio extra vergine di oliva.

Tagliare a pezzetti cedro, scorza e polpa, affettare la cipollina, tritare basilico e prezzemolo e aggiungerli. Unirvi poi le olive, l’origano, il sale pepe e un filo d’olio.
Provare questa ricetta sostituendo le olive, con la crema alle olive nere.

 

Insalata di cedro e finocchi

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 cedro,
  • 1 finocchio,
  • 10/15 olive verdi denocciolate, (o crema alle olive verdi)
  • 1/2 cipolla rossa,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale,
  • pepe.

Sbucciare il cedro (anche con un pelapatate) e tagliatelo a pezzetti, tagliate anche il finocchio e affettate la cipolla in modo sottile. Unite tutti gli ingredienti in un insalatiera e conditeli con l’olio il sale e il pepe.
Provate a sostituire le olive verdi con la crema alle olive verdi.
La buccia dei cedri può essere conservata, è molto utile, leggi l’articolo sulle proprietà del cedro.

 

Insalata con Cedro, Arancia, Melograno e Pistacchi

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 grammi di insalata valeriana
  • 100 grammi di insalata rossa
  • 100 grammi di cuori di lattuga
  • 1 arancia
  • 1 cedro
  • 1 melograno
  • 80 grammi di pistacchi sgusciati
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Lava bene e asciugare le insalate, sminuzza le foglie più grandi e metti quello che è rimasto in un insalatiera, taglia a metà e poi a fettine sottili il cedro e l’arancia, e aggiungerle all’insalata.
Sgrana il melograno e aggiungi i chicchi nell’insalatiera, sguscia i pistacchi e aggiungili pure. Condisci il tutto poi con sale, pepe e olio.

 

Insalata di spinacini con cedro

Ingredienti:

  • 5 manciate di spinacini freschi e teneri
  • ½ mazzetto di agretti o barba di frate
  • 1 arancia
  • 1 cedro
  • Sale alle erbe
  • Qualche foglia di mentuccia
  • Pepe
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva extravergine d’oliva

Lavate spinacini e agretti e farli cuocere in poca acqua per 5 minuti, poi passarli velocemente in acqua fredda e metterli in una terrina.
Tagliare i cedro a due, una metà tagliarla a fettine sottili, sbucciare l’arancia e tagliarla a rotelle.
Sbattete l’olio con il sale, il pepe e il succo del mezzo cedro rimasto e un paio di foglie di mentuccia fatte a pezzetti.
Unite alla verdure il cedro e l’arancia e condite con la salsina precedentemente preparata.

 

Insalata di cedro con cipollotto

Ingredienti:

  • 1 cedro
  • 1 cipollotto fresco
  • olive nere o crema alle olive nere
  • prezzemolo
  • sale
  • olio

Tagliare sia il cedro che il cipollotto a fettine sottili e metterli in un insalatiera assieme alle olive. Aggiungere il prezzemolo e condire con un pizzico di sale ed un filo d’olio.
E’ possibile provare a sostituire le olive nere con la crema alle olive nere.

 

Insalata di cedro con il tonno 

Ingredienti:

  • Un cedro,
  • filetti di tonno (in olio),
  • sale,
  • limone,
  • pepe.

Tagliate il cedro a fettine e sminuzzate il tonno senza sgocciolarlo, mettete il tutto in un insalatiera e condire con il succo del limone, il sale e il pepe.

 

Insalata di Gamberi, Cedro e Olive tostate

Ingredienti per 4 persone:

  • 16 gamberi
  • 1 cedro
  • 1 arancia
  • 100 g di olive nere tostate
  • 2 foglie di alloro
  • pepe nero in grani
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparate i gamberi sgusciandoli e privandoli del filamento nero centrale dell’intestino. Bollite un pentolino di acqua abbondante con l’alloro e qualche grano di pepe nero e immergeteci i gamberi.
Quando l’acqua inizierà a bollire, spegnete e fate riposare per cinque minuti, poi scolate i gamberi e fateli raffreddare.
Tagliate il cedro a fettine sottilissime, sbucciate l’arancia e fatela a spicchi.
Mettete gamberi, fettine di cedro e spicchi di arancia in un insalatiera, unitevi le olive snocciolate e condite con olio, sale e pepe. Fate riposare un oretta, e servire.
E’ possibile sostituire le olive nere con la crema alle olive nere.

 

Insalata di gamberi e pere, salsa al cedro e noci

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 gamberi
  • 2 pere abate
  • 1 cedro
  • 8 noci
  • olio extra vergine di oliva
  •  sale
  •  pepe

Preparare i gamberi sgusciandoli e privandoli del filetto nero centrale. Cuocere le code a vapore per tre o quattro minuti.
Prendete il cedro e ricavatene dalla buccia due striscioline sottili, anche con l’aiuto di un pelapatate, e farle fine a julienne.
Pulire le pere sbucciandole, togliendo il torsolo centrale e tagliarle a spicchi verticali, per evitare che si anneriscono pennellateci o strofinateci del succo di cedro.
Mettete in una ciotola del succo di cedro con sale e pepe e sbattere con una forchetta aggiungendo una tazzina d’olio a filo.
Pulire le noci e tritarle grossolanamente.
Preparare quindi il piatto in questo modo: disporvi sei fette di pera, mettervi di sopra tre gamberi, irrorate con la salsina precedentemente preparata, cospargete con le noci tritate e infine le bucce di cedro. Procedere così con tutti i piatti.

 

Insalata di cedro con tapenade aromatica

Ingredienti:

  • 1 cedro
  • 1 barattolo di olive nere denocciolate o crema alle olive nere
  • 1 rametto di origano
  • 1 rametto di dragoncello
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • sale

Tritate tutti gli ingredienti tranne il cedro aggiungendo l’olio a filo fino ad ottenere la giusta consistenza.
Affettare il cedro finemente e conditelo con la crema precedentemente preparata, lasciandolo riposare per un po’.
E’ possibile evitare questa preparazione provando a sostituire la crema da preparare con il patè di pomodori secchi.

 

Insalata di cavolo con cedro e uva passa
In questa ricetta il cedro serve candito, potete trovare la ricetta qui (presto disponibile, segnala se non funziona)

Ingredienti:

  • 1 cavolo cappuccio bianco
  • 20gr di uva passa
  • 20gr di cedro candito
  • 30gr di pistacchi salati
  • aceto
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Pulite il cavolo dalle foglie esterne e dalla costa centrale e affettatelo in modo sottile, mettete le fettine in uno scolapasta, lavatele e asciugatele.
Mettete in una ciotola un cucchiaio di aceto, due di olio e un pizzico di sale, sbattete poi servendovi di una forchetta.
Mettete il cavolo tagliato a fettine in un insalatiera e conditelo con la salsa precedentemente preparata, coprirlo poi con la pellicola e farlo riposare in frigo per un paio d’ore.
Mettere a mollo l’uva passa in acqua tiepida, sgusciare i pistacchi e tagliare il cedro a dadini.
Trascorse le 2 ore prendete il cavolo e aggiungetevi uva, cedro e pistacchi, aggiungetevi una macinata di pepe.