Baccalà e Cavolfiore

Immagine

Ingredienti

  • 800 gr di baccalà ammollato
  • 800 gr di cavolfiore
  • 1 dl. di olio extra vergine di oliva
  • mezzo bicchiere di aceto
  • quanto basta di succo di limone, sale, prezzemolo tritato e pepe

Preparazione

Tagliate in pezzi il baccalà dopo averlo spellato e spinato.
Del cavolfiore eliminate le foglie esterne è il torsolo; lavate il tutto.
Prendete una casseruola ed inserite dentro i pezzi dei baccalà, ricopriteli d’acqua fredda, unite mezzo bicchiere di aceto e fate cuocere portandolo all’ebollizione.

Fate raffreddare il cavolfiore nell’acqua di cottura, poi mettetelo in acqua fredda salata e acidulata con succo di limone, e fatelo cuocere a calore moderato.

Sgocciolatelo al dente e fatelo raffreddare. Mettete il baccalà nel mezzo del piatto da portata e contornatelo con il cavolfiore tagliato a pezzi.

Ultimo ritocco, condite il tutto con la salsetta preparata, con olio, succo di limone, prezzernolo, sale e pepe.

Melanzane e polpette

Immagine

Ingredienti

  • 3 melanzane,
  • 2 uova,
  • pangrattato,
  • pecorino,
  • basilico,
  • sale,
  • pepe,
  • peperoncino,
  • farina,
  • olio per friggere

Procedura

Tagliate a dadi 3 melanzane, privatele del liquido amaro e lessatele in acqua salata. Tritatele e lavoratele con 2 tuorli d’uovo, con un cucchiaio di pangrattato, 2 di pecorino grattugiato, qualche foglia di basilico tritata, sale, pepe e peperoncino rosso. Fate adesso delle polpettine, che passerete alla farina e friggerete in olio bollente.

Melanzane sott’olio

Immagine

Ingredienti

10 Kg di melanzane, 350 gr di sale, peperoncino rosso calabrese, aglio, origano, olio d’oliva q.b..

Procedura

Sbucciate le melanzane e tagliatele a fette larghe e non più alte di mezzo cm.; mettetele in salamoia calcolando 30 grammi di sale per ogni chilo di melanzane; ponetevi sopra un peso e lasciatele per circa 12 ore. Dopo di che strizzatele ben bene e ponetele in un recipiente cilindrico e con le pareti molto alte, disponendole a strati. Di tanto in tanto aggiungete un pizzico di sale, origano, aglio tagliato in grossi pezzi e peperoncino rosso calabrese lasciato intero.
Pressate energicamente per evitare che tra uno strato e l’altro rimanga dell’aria e, quando avrete riempito per intero il recipiente, ponete alla sommità il peso Lasciatele sotto pressa per circa un mese, aggiungete quindi l’olio d’oliva fino a coprirle interamente e lasciatele “maturare” per altri 20 giorni circa. Si servono come antipasto o come “piattinu ‘i rinforzu”.