Funghi sott’olio

Immagine

Ingredienti

  • funghi della Sila,
  • aceto,
  • olio d’oliva,
  • sale

Procedura

Pulire perfettamente i funghi, lavarli e asciugarli uno per uno. Sbollentarli in aceto puro leggermente salato per alcuni minuti, scolarli e lasciarli intiepidire. Metterli in un vaso a chiusura ermetica in modo che non risultino vuoti e riempirli d’olio d’oliva. Conservare in luogo fresco e asciutto.

Melanzane sott’olio

Immagine

Ingredienti

10 Kg di melanzane, 350 gr di sale, peperoncino rosso calabrese, aglio, origano, olio d’oliva q.b..

Procedura

Sbucciate le melanzane e tagliatele a fette larghe e non più alte di mezzo cm.; mettetele in salamoia calcolando 30 grammi di sale per ogni chilo di melanzane; ponetevi sopra un peso e lasciatele per circa 12 ore. Dopo di che strizzatele ben bene e ponetele in un recipiente cilindrico e con le pareti molto alte, disponendole a strati. Di tanto in tanto aggiungete un pizzico di sale, origano, aglio tagliato in grossi pezzi e peperoncino rosso calabrese lasciato intero.
Pressate energicamente per evitare che tra uno strato e l’altro rimanga dell’aria e, quando avrete riempito per intero il recipiente, ponete alla sommità il peso Lasciatele sotto pressa per circa un mese, aggiungete quindi l’olio d’oliva fino a coprirle interamente e lasciatele “maturare” per altri 20 giorni circa. Si servono come antipasto o come “piattinu ‘i rinforzu”.

Cipolline Sott’olio

Immagine

Ingredienti

  • 3 kg di cipolline
  • 1 litro di aceto bianco
  • mezzo litro di vino bianco secco
  • 5 grani di pepe
  • 10 bacche di ginepro
  • giusta dose di olio di oliva e sale

Preparazione

Far bollire le cipolle, sbucciarle e asciugarle al sole su un canovaccio. Preparare una pentola d’acciaio con mezzo litro di vino bianco, 1 litro di aceto bianco, un po’ di sale, un po’ di pepe e portare ad ebollizione.

Arrivata all’ebollizione aggiungere le cipolle e continuare l’ebollizione per altri 5 minuti.
Terminato il tempo, scolare le cipolle e lasciare ad asciugare per 2 ore, coperte.
Prendere i vasi e premerle leggermente all’interno, coprendole totalmente con del buon olio di oliva, aggiungere alcune bacche di ginepro.

Far attenzione che non si presentino delle bolle d’aria, in tal caso battere delicatamente sul palmo della mano, fino a far risalire in superficie le cipolline.
Chiudere i vasi ermeticamente e conservarli in un ambiente buio e fresco per più di 30 giorni e consumarle come antipasto, come contorno alle carni.