Gnocchetti di ricotta in brodo

Ingredienti

  • 500gr di ricotta romana freschissima,
  • 30gr di prezzemolo,
  • 5 cucchiaiate di mollica di pane grattugiata finissima,
  • 2 uova,
  • 1 litro di brodo di carne sgrassato,
  • 2 cucchiaiate di pecorino,
  • poca farina bianca,
  • pepe nero,
  • sale

Procedura

È preferibile che la ricotta sia bene asciutta, se avete dei dubbi ponetela in un telo pulitissimo, riunitene i capi, legateli e tenete il fagotto appeso per un’oretta circa affinché la ricotta perda il siero in eccesso.
Mondate, lavate e tritate il prezzemolo. Passate poi la ricotta al setaccio raccogliendo il passato in una capace ciotola, amalgamatevi il prezzemolo, il pecorino, due uova intere, un forte pizzico di pepe, il pane grattugiato e il sale necessario.
Con un cucchiaio di legno mescolate amalgamando bene gli ingredienti. Il composto a lavorazione ultimata dovrà essere sodo quanto basta per poter fare con esso degli gnocchetti aventi la misura di una grossa ciliegia; se fosse troppo molle unite ancora un poco di pane grattugiato. Fate poi con esso delle pallottoline(inumiditevi le mani, eviterete che il composto vi si appiccichi) sistemandole, via via che sono pronte, su un largo piatto leggermente infarinato.
A lavoro ultimato, o poco prima di servire, ponete sul fuoco il brodo, quando alzerà il bollore fatevi scendere, con garbo, gli gnocchetti, mescolateli con delicatezza e lasciateli cuocere a fuoco moderatissimo per pochi minuti.
A cottura ultimata serviteli, si intende insieme al brodo, ben caldi. Di formaggio non se ne parla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *