“Cuzzupe” di Pasqua (ciambelle dolci)

La cuzzupa è un dolce tipico calabrese che viene creato nel periodo pasquale che assume diverse forme e preparazioni diverse, il simbolo di questo dolce significa la fine del digiuno di quaresima, simbolo della resurrezione di Gesù.

La Cuzzupa di pasqua può avere tante forme in base alla località tradizionale in cui viene preparata, nella ricetta precedente, in questa ricetta viene incastrato un uovo sodo, simbolo pasquale e della fortuna.

L’impasto viene amalgamato nei primi giorni della settimana Santa per poi essere pronto per il venerdì Santo o per la domenica di Pasqua. La lievitazione della cuzzupa, deve avvenire in ambienti caldi e poco areati per evitare che il processo si interrompa.

Puoi scegliere la forma che più di piace ma generalmente dovrebbe rispecchiare il tema pasquale e dell’amore, ma spesso per chi ha bambini piccoli le forme che raffigurano i giochini dei bambini sono un’ottima idea!

Ingredienti

  • 600gr di farina,
  • 15gr di lievito di birra,
  • 200gr di zucchero,
  • 100gr di strutto,
  • 1 bicchierino di anice,
  • 1 limone,
  • 14 uova

Procedura

Preparate un panetto con un poco di farina e il 1ievito di birra disciolto in un pò d’acqua calda e mettetelo a lievitare in luogo tiepido. Quando sarà ben lievitato mescolatelo alla farina come avrete fatto a fontana sulla spianatoia, unendovi quattro uova, il liquore, lo zucchero, un pizzico di sale e, da ultimo, la sugna ammorbidita. Lavorate a lungo ed energicamente la pasta che deve essere soda ed elastica. Fatene tante ciambelle o dei panetti lunghi una decina di centimetri (dovrebbero essere in totale dieci) e su ciascuno incastrare un uovo crudo. Allineate le “cuzzupe” sopra la placca infarinata, fatele lievitare per un paio d’ore poi mettetele a cuocere in forno ben caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *