Risotto al melone

Immagine

Ingredienti

  • 1/2 melone,
  • 50gr di burro,
  • 1/2 scalogno,
  • 2 pugni di riso a persona,
  • brodo di pollo o di dado,
  • 1 bicchiere di rhum,
  • sale pepe

Procedura

Pulite il melone dalla buccia e dai semi. Tagliatelo a dadini e mettetelo a cuocere in un tegame con una parte di burro ed un pò d’acqua. Salate e lasciate cuocere fino a quando con la forchetta non sarà così tenero da poterlo schiacciare.
In un tegame per risotti sciogliete il burro infarinato e soffriggete leggermente lo scalogno, aggiungete il riso, fatelo tostare un pò e sfumatelo con una spruzzata di rhum.
Aggiungete per due volte un mestolo di brodo e quando il secondo sarà già assorbito unitevi il purè di melone, aggiustate di sale e finite la cottura del risotto aiutandovi sempre con il brodo. Levatelo al dente e servitelo con una macinata di pepe verde.

Ravioli alla catanzarese

Immagine

Ingredienti

per sei persone:
per la pasta:

  • farina bianca gr. 400,
  • tre uova,
  • un pizzico di sale;

per il ripieno:

  • tre uova ,
  • provola gr. 100,
  • soppressata gr. 100,
  • formaggio grattugiato,
  • sale,
  • pepe

per il sugo:

  • carne di maiale tritata gr. 200,
  • una scatola di pelati,
  • sale,
  • pepe,
  • cipolla,
  • basilico,
  • aglio ed altri aromi abituali,
  • olio d’oliva.

Procedura

Preparazione della pasta: Ponete la farina sul tagliere con un pizzico di sale, fate la fontana, rompetevi dentro le uova e – se necessario aggiungete un po’ d’acqua. Intridete e lavorate finchè sarà omogenea ed elastica poi tirate una sfoglia il più possibile sottile, che taglierete a riquadri o a cerchi e riempirete come si usa per i ravioli.
Preparazione del ripieno: Amalgamate assieme: due uova sode tritate, la provola e la soppressata a pezzetti il. più minuti possibile, formaggio grattugiato, sale, pepe ed un uovo intero crudo per legare. Preparazione del sugo Fate rosolare nell’olio uno spicchio d’aglio ed un pezzetto di peperoncino piccante che toglierete prima di versare nel tegame la cipolla tritata finemente. Quando questa sarà appassita, unite la carne tritata e fatela tostare: aggiungete poi i pomodori a filetti e gli aromi che preferite (origano, rosmarino, basilico ecc.) in dose moderata. Condite con questo sugo i ravioli che avrete fatto lessare in acqua salata o in brodo leggero. Servite con abbondante formaggio grattugiato.

Cavatielle Gnocchi di patate

Immagine

Ingredienti

  • 1Kg di farina,
  • 500gr di patate,
  • 2 uova,
  • un cucchiaio di olio d’oliva,
  • un pizzico di sale.

Variante:

  • 1,200Kg di patate bollite,
  • 250gr di farina,
  • un tuorlo d’uovo,
  • una bustina di lievito in polvere per gnocchi,
  • un pizzico di sale.

Procedura

Lessa le patate con la buccia, saggiandone la cottura con i rebbi di una forchetta. Sbucciale, schiacciale e amalgamare con tutti gli ingredienti, sin da ottenere un impasto omogeneo e soffice, che non deve appiccicarsi alle mani. Aggiungi, se è necessario, un altro po’ di farina, ma non troppa.
Sulla spianatoia (“’u jastiere”) leggermente infarinata ricava dall’impasto dei lunghi bastoncini grossi come il dito medio e ritagliali in pezzetti di due centimetri, aiutandoti con una spatola (“’a rasùla”). Puoi lasciare così gli gnocchi, oppure puoi incavarli, come vuole l’usanza, premendoli leggermente con l’indice, mentre li fai rotolare dall’alto in basso su un cesto di vimini o sull’apposito attrezzo.
Allinearli, quindi, su un panno infarinato e tuffali un po’ per volta nell’acqua bollente salata, dove avrai messo un goccio di olio. Toglili con la schiumarola quando vengono a galla, scolali bene e condiscili con sugo di pomodoro o con ragù.
Preparali poco prima di cuocerli.

La buona riuscita è legata alla qualità delle patate, che non devono essere acquose, perché richiederebbero più farina e formerebbero degli gnocchi duri e immangiabili.
C’è chi le inforna invece di bollirle…