Aringhe fresche alla calabrese

Ingredienti

  • 800 gr di aringhe fresche,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1/2 peperoncino piccante,
  • olio d’oliva,
  • 8 fette di pane casereccio (il numero varia a seconda della larghezza delle fette),
  • sale

Procedura

Pulite accuratamente il pesce, poi sfilettatelo, lavate i filetti e asciugateli.
Tritate aglio e peperoncino. Mettete il ricavato e mezzo bicchiere d’olio in un tegame largo quanto basta per farvi stare i filetti, non molto di più e lasciate rosolare per un minuto, sistemate poi nel recipiente i filetti, salateli e lasciateli cuocere a fuoco moderatissimo, mescolandoli molto spesso in modo da ridurli in poltiglia.
Nel frattempo tagliate la crosta alle fette di pane, poi fatele tostare in forno, o sulla griglia, come preferite. Quando il pesce sarà divenuto come una pasta, stendete questa sulle fette di pane e servitele. In Calabria sono considerate come un ottimo antipasto. Volendo potrete cuocere allo stesso modo anche altro pesce freschissimo: sarde, acciughe, sgombri e pesci simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *