Zuppa di pesce, pisce a ssuppa

La zuppa di pesce è un piatto povero che consiste in un brodino di pesce in salsa di pomodoro o in acqua e pomodoro a pezzetti e aggiunta di aromi come aglio cipolla, prezzemolo, carote e pepe.
La zuppa di pesce ha la base di pesce misto invenduto di diversa qualità che di solito ha scarso valore. In base al tipo di pesce vi si applicano diversi tempi di cottura quindi è importante fare anche la selezione.

La zuppa di pesce viene preparata maggiormente nelle zone costiere dove il pescato abbonda e vengono preparate varianti in tutta Italia, famose sono le zuppe di pesce alla  livornese (cacciucco), genovese (ciuppin e buridda), siciliana, gallipolina, trapanese (ghiotta), il brodetto abruzzese, veneto e marchigiano, ma non solo in Italia, anche nelle altre regioni del Mediterraneo abbiamo molte specialità di zuppe di pesce tipiche come  quella marsigliese (bouillabaisse), o la portoghese, (con il granchio) ma vi sono pure l’irlandese e la russa. Nella versione andalusa e catalana (Suquet) il pesce prima viene fritto.

Il pescato nelle nostre zone è molto vasto e di solito nella zuppa di pesce vengono incluse varietà di pesce e anche crostacei e molluschi quali scorfano nero, palombo, grongo, murena, cappone, scorfano rosso, gallinella, ghiozzo, bavosa, boccaccia, cicala, gambero, sugarello, cernia, rana pescatrice, pesce San Pietro, vopa, pagello. C’è chi aggiunge anche seppia e polpo.

La zuppa di pesce che viene proposta in questa ricetta è quella basilare, ma nella nostra zuppa di pesce regionale ovvero la zuppa di pesce crotoniate, abbiamo l’aggiunta del pane  casereccio (o contadino) inzuppato dentro la zuppa oppure è possibile come menzionato nella ricetta di cuocere gli spaghetti a parte e aggiungerli nella zuppa.

Ingredienti:

  • 1,5Kg di pesci di qualità diversa
  • due spicchi di aglio
  • una carota
  • una cipolla
  • tre pomodori pelati
  • un bicchiere di olio
  • prezzemolo
  • una dado per brodo
  • sale
  • pepe nero

Procedura

Non è la solita…
… zuppa di pesce, ed è ottima per il suo sughetto, nel quale si possono far finire di cuocere gli spaghetti lessati al dente.

In una larga padella fai soffriggere nell’olio gli spicchi di aglio schiacciati. Uniscici i pesce e falli rosolare velocemente, poi toglili dal recipiente di cottura e tienili da parte in un piatto caldo.

Prepara un trito di cipolla e carote e aggiungilo nella padella, uniscici poi i pomodori pelati e schiacciali con una forchetta. Falli insaporire e poi versaci sopra mezzo litro di acqua, che avrai già fatto bollire a parte, sciogliendovi il dado per brodo. Fai cuocere questo sughetto e poi sistemaci con delicatezza, senza farli rompere, i pesci, cominciando dai più grossi e proseguendo con quelli che richiedono un minor tempo di cottura. In ultimo cospargili di prezzemolo tritato, pepali e salali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *