Pappami il piatto che si mangia, come usarlo

Sembra strano come certe idee iniziate per scherzo sono destinate a diventare divertenti realtà che appaiono all’improvviso davanti ai nostri occhi.
Mi spiego meglio:
Tempo fa la mia bambina aveva pulito mangiando tutto il piatto e mi dice “guarda mamma non c’è nemmeno bisogno che lo lavi”, che tenera!
Ma io pensai, magari esistesse un piatto che a fine pasto non ci sarebbe nemmeno bisogno di lavarlo, ma non vorrei nemmeno buttarlo nella spazzatura e fare volume o sporcare, magari un piatto che con l’acqua si dissolve, oppure …
… oppure un piatto che si mangia!

Sensazionale come quelli della Pappami, un progetto nato da una società operante nel campo della ristorazione, che dopo la sua esperienza ha ideato un prodotto in grado di far fronte a tutte le problematiche legate al tradizionale piatto in ceramica con particolare riguardo all’eco-sostenibilità.

Questo piatto è indicato per tutti i tipi di portate, dagli antipasti ai secondi ed è davvero speciale perché può contenere per molto tempo tutte le pietanze sia liquide che semi liquide, e addirittura può essere messo nel forno a micro onde. Il suo disegno particolare a forma di margherita, consente di essere consumato assieme alla portata contenuta in esso, ad esempio spezzandone i petali si può consumare al posto del pane. Infatti è stato creato con gli stessi ingredienti del pane, in modo naturale e senza altre aggiunte o ogm e presto ci sarà disponibile anche una versione senza glutine.
Per finire visto lo scopo eco-sostenibile di questa azienda, il piatto è fortemente idrosolubile e quindi facilmente smaltibile in acqua, e tutto il confezionamento che gira attorno al piatto è stato fabbricato con materiale ecologico e nel pieno rispetto della natura, quindi viene unito l’utile al dilettevole.

Alcune delle innumerevoli caratteristiche di questo piatto particolare:

  • ecologico
  • mantiene calde le vivande
  • versatile
  • non si lava
  • utilizzabile in microonde
  • buono come il pane
  • una nuova soluzione per l’ho.re.ca
  • robusto, può contenere anche minestre calde

Questo prodotto andrebbe bene per chi vuole un piatto usa e getta, per chi si sposta e vuole un prodotto versatile, ma è possibile usarlo anche nel campo della ristorazione, e crearne a questo proposito qualche ottima ricetta integrandovi questo prodotto, come abbiamo fatto noi aggiungendo il nostro zampino tipico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *