Costardelle con origano Grastetielle arriganate

La costardella è un tipo di pesce di forma allungata presente nei mari caldi e temperati come il mare Mediterraneo, è presente anche negli oceani caldi e temperati.
Ha la forma simile all’aguglia un pò più corta con denti sottili, con colorazione bruna o verdastra e una fascia di colore argenteo lungo i fianchi, con una linea sottile scura.

La costardella può essere cucinata alla griglia oppure fritta, ma anche in umido, le ricette più gustose e tipiche sono quelle siciliane e della parte meridionale della Calabria dove il pescato abbonda si dai tempi antichi e si sfruttava tutto ciò che offriva la natura per sfamarsi.

Ingredienti

  • 500gr di costardelle
  • uno spicchio di aglio
  • un peperone verdi
  • origano
  • sale
  • olio per friggere

Procedura

Soffriggi nell’olio, in una larga padella di ferro (“‘a frissura nivura”) l’aglio e il peperone affettato per il lungo.
Togli la padella dal fuoco e disponici, uno accanto all’altro, ben stretti fra loro e senza sovrapporli, i pesci ben puliti, lavati e scolati. Cospargili di origano e di un pò di sale e rimetti la padella sul fuoco, per farli arrosolare bene. Evita di toccarli.
Per rigirarli e farli arrosolare altrettanto bene dall’altra parte, ti aiuterai con un piatto o con un coperchio.
Dovranno essere croccanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *