Baccalà con patate

Il baccalà è un pesce nordico, fa parte della categoria dei merluzzi, lo si può trovare nell’oceano, ne esisteono due specie che in base alla specie si trovano nel proprio oceano come habitat, ovvero Pacifico Meridionale e Atlantico Settentrionale.

Essendo così distante dalle nostre zone, per la conservazione e il trasporto viene messo sotto salagione, per questo motivo lo troviamo così salato, quindi per portarlo allo stato commestibile, è necessaria una procedura di dissalazione che spiego all’inizio di questa ricetta.

Il baccalà è un pesce che viene cucinato in tutte le regioni italiane, dove ogni regione ha la sua ricetta tipica tradizionale, con questa ricetta riscopriamo quello più semplice dove nei prossimi articoli andrò a inserire anche qualche variante.

Ingredienti

  • 1Kg. di baccalà
  • una cipolla
  • una foglia di alloro
  • un mazzetto di prezzemolo
  • un bicchiere di passato di pomodoro o 5/6 pelati
  • 500gr. di patate
  • pepe rosso macinato o un peperoncino rosso piccante.

Procedura

Fai stare a bagno in acqua fredda per almeno due giorni il baccalà tagliato a pezzi. Cambia più volte l’acqua. Fai imbiondire nell’olio la cipolla sottilmente affettata, versaci poi i pomodori passati o spezzettati, come li hai, ma preferibilmente privi di pelle e di semi. Unisci anche il prezzemolo e la foglia di alloro e fai restringere il sughetto.

Aggiungi poi un pò di acqua calda e, quando bolle, disponi nel tegame i pezzi di baccalà. Lasciali couocere lentametne e ben incoperchiati, scuotendo spesso il tegame; otterrai un sughetto cremoso ed eviterai che il baccalà si attacchi al fondo del tegame stesso.

Se vuoi accompagnare con le patate il baccalà al pomodoro, devi tagliare le patate a fette spesse e rotonde e unirle di crudo nel tegame, insieme al baccalà, aggiungendovi più acqua bollente.

Cosi cotte le patate tendono ad ammorbidirsi troppo e a disfarsi; se vuoi, perciò che rimangano intere, dovrai procedere diversamente. Cuoci come indicato il baccalà, poi togliolo con u n pò del suo sughetto e tienilo da parte al caldo.

Nel tegame di cottura del baccalà, dove avrai lasciato la maggior parte del sugo, aggiungi un altro poco di acqua bollente e le fette di patate. Quando saranno ben cotte, vi unirai il baccalà, facendolo cuocere per pochi minuti insieme alle patate e scuotendo spesso il tegame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *